Indice del forum

Forum ufficiale di Filippo Timi

Forum ufficiale di Filippo Timi detto Filo "Vediamo cosa dicono di me!!!"

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Salvatores e Timi al Noir Film Festival Courmayeur
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> E lasciamole cadere queste stelle
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Ferruccio Timi








Registrato: 23/10/06 20:14
Messaggi: 223
Ferruccio Timi is offline 

Località: Perugia
Interessi: Sport, Cinema Teatro
Impiego: Impiegato
Sito web: http://www.filippotimi...

MessaggioInviato: Dom Nov 23, 2008 2:26 pm    Oggetto:  Salvatores e Timi al Noir Film Festival Courmayeur
Descrizione:
Rispondi citando


Il Noir in Festival diventa maggiorenne
Dal 4 al 10 dicembre 2008 si svolge a Courmayeur (Valle D'Aosta) la diciottesima edizione del festival cinema dedicato al crimine e al brivido. Ecco il ricco programma, tra sorprese e conferme
Diciottesimo appuntamento per il Noir in Festival, storica, ormai, manifestazione che si svolge ogni anno a Courmayeur, sotto la protettiva ombra del Monte Bianco, e che da sempre ci propone il meglio del cinema, delle letteratura e della televisione "criminale" e noir. Il merito del festival aostano è la capacità di individurare quei titoli e quei nomi destinati a diventare i protagonisti dell'anno a venire. E' dunque una manifestazione da tenere d'occhio e seguire, per capire cosa il brivido e il thriller hanno in serbo per noi per il 2009.
Il festival, come sempre, osserva il panorama noir a 360 gradi, raccontando lo stato dell'arte nel cinema, nella letteratura e in televisione. Il premio Raymond Chandler andrà quest'anno all'autrice spagnola Alicia Gimenez Bartlett, mentre tra gli ospiti letterari segnaliamo Don Winslow (autore di L'inverno di Frankie Machine), Richard Price, (Il Colore dei Soldi, Clockers).

Non mancherà Gabriele Salvatores, ospite ormai quasi fisso a Courmayeur, che racconterà, con un'inedita jam session tra cinema, musica e teatro, il suo nuovo film Come Dio comanda. Dal film arriva anche Filippo Timi per presentare il libro che racconta la sua esperienza sul set.
7/12/2008

La passione per il complotto è uno dei temi del festival di quest'anno ed entra da protagonista fin da subito nella sezione cinema, grazie al film d'apertura The Bank Job di Roger Donaldson, film che, partendo da una rapina in banca, si allarga in un complotto che vede coinvolti la mafia, il governo americano e la famiglia reale inglese. Complotto che è presente in tutti i film della selezione ufficiale, che nascondono fino alla fine quali sono i loro veri fini.

Fuori dalla selezione ufficiale va segnalato My name is Bruce di Bruce Campbell, una sorta di follia semi autobiografica realizzata da Bruce Campbell, attore feticcio di Sam Raimi (era il protagonista della serie La Casa) e re incontrastato del B-Movie. Quarantine di John Erick Dowdle è invece un remake in chiave americana di Rec, l'horror spagnolo che ha recentemente entusiasmato i fan del genere. The Chaser di Na Hong-Jin tenterà invece di riaffermare la giovane tradizione coreana nel genere più pauroso.
Nel programma speciale un maggio a Vogliamo i Colonelli, uber-commedia di Mario Monicelli con un Tognazzi generale golpista, spaventosamente attuale e angosciante nel suo sarcasmo.
DocNoir, il concorso dedicato al documentario è curato come sempre da Luciano Barisione (direttore del Festival dei Popoli di Firenze) e Carlo Chatrian e presenta, tra gli altri, Les naufrages des Andes di Gonzalo Arijon sull'incidente aereo che ispirò il film Alive, The End di Nicolas Collins, su una figlia che gira un documentario su suo padre, noto gangster londinese e Apology of an economic hitman di Stelious Koul sulla figura, attualissima, dei killer economici.

Per concludere una storia segretissima del cinema italiano. Marco Giusti presenterà gli 007 all'italiana, ovvero tutto quel genere di b-movies, realizzato a cavallo degli anni sessanta sulla scia dei primi James Bond. Oltre al James Tont con Lando Buzzanca, da non perdere Ok Connery con Neil Connery (fratello del più noto Sean) che sarà ospite nella cittadina aostana.
19.11.2008


Sarà una inedita Jam-session tra cinema, musica e teatro quella che Gabriele Salvatores proporrà in anteprima assoluta il 7 dicembre '08 - con la complicità di Elio Germano, Filippo Timi e il gruppo dei Mokadelic - a partire dalle suggestioni del suo nuovo film Come Dio Comanda dal romanzo di Niccolò Ammaniti.

La giuria per il cinema, che oltre al Leone Nero al miglior film, assegnerà il MINI Award (riconoscimento speciale della giuria) e il premio al miglior interprete è composta quest'anno dallo sceneggiatore e nominato al premio Oscar®, Richard Price (Il colore dei soldi), dallo scrittore Don Winslow (il creatore di Frankie Machine), dal regista Pablo Trapero (Leonera, festival di Cannes 2008), dalle attrici Valentina Lodovini (Il passato è una terra straniera) e Astrid Berges-Frisbey (Un barrage contre le Pacifique).


web staff

Ultima modifica di Ferruccio Timi il Sab Mag 02, 2009 10:09 am, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Indirizzo AIM Yahoo Messenger MSN Messenger
Adv



MessaggioInviato: Dom Nov 23, 2008 2:26 pm    Oggetto: Adv



Torna in cima
Alexandra








Registrato: 10/11/07 21:41
Messaggi: 37
Alexandra is offline 


Interessi: MUSICA TEATRO



MessaggioInviato: Lun Dic 08, 2008 1:45 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

...sarebbe stato bello esserci alla serata
Cinema, in anteprima 'Ancora sulla cattiva strada' di Salvatores
La jam session al Courmayeur Noir in Festival

'Ancora sulla cattiva strada' è la jam session di parole, immagini e musica che Gabriele Salvatores propone al 18.mo Courmayeur Noir in Festival partendo dai ricordi del suo nuovo film 'Come Dio comanda'. Lo spettacolom sarà presentato al pubblico della rassegna cinematografica domani sera e sarà un'anteprima assoluta per la quale, al momento, non sono previste altre rappresentazioni. In scena, insieme al regista, i protagonisti del film Elio Germano e Filippo Timi, insieme al gruppo musicale dei Mokadelic che hanno realizzato la colonna sonora di 'Come Dio comanda'.

"Sarà un backstage mentale dove non si racconta la storia del libro e del film, ma se ne evoca l'emozione sfruttando l'aspetto più irrazionale più istintivo più libero che c'è nelle arti, ovvero la musica. Attraverso la colonna sonora del film cercheremo di raccontare le suggestioni del testo proiettando immagini del film e leggendo dei brani del romanzo. Ma con Elio e Filippo - dice Gabriele Salvatores - abbiamo scelto soprattutto pagine che nel film non ci sono, accostate a poesie di Pasolini, brani tratti dalle opere di William Shakespeare, scritti del lama tibetano Lama Yesce, parole di Fabrizio De André; tutti testi che sono serviti agli attori per entrare nei personaggi e a me per costruire l'anima emozionale del film".

Lo spettacolo ricorderà i reading degli anni Sessanta dove i poeti della beat generation leggevano le loro composizioni accompagnati da musica jazz. Lo spettacolo sarà articolato in tre parti, proprio come il libro, 'Prima-La Notte-Dopo'.

Alexandra Smile
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Ferruccio Timi








Registrato: 23/10/06 20:14
Messaggi: 223
Ferruccio Timi is offline 

Località: Perugia
Interessi: Sport, Cinema Teatro
Impiego: Impiegato
Sito web: http://www.filippotimi...

MessaggioInviato: Mar Dic 09, 2008 11:53 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Courmayeur (AO) 08/12/2008
Non Aprite Quelle Porte - Filippo Timi, scrittore

Filippo Timi oltre che attore anomalo è anche scrittore anomalo. «Io non concepisco l’idea dello scrittore che si siede e realizza la sua opera da solo. Io penso che anche la scrittura, come il cinema, sia un lavoro di gruppo, in cui devi essere pronto a recepire le suggestioni di chiunque. E questo vale sempre. Se devo fare un primo piano, dentro il mio sguardo c’è anche il sorriso del più giovane tra gli stagisti che mi ha offerto un caffè sul set. Dentro il nostro lavoro ci portiamo tutto quello che siamo. Solo così possiamo trasmettere una emozione».
All’interno di Non Aprite Quelle Porte, Filippo Timi si è incontrato, davanti al pubblico del Jardin de l’Ange, con Victoria Cabello (che della sezione è la madrina) e con Oliviero Ponte di Pino, giornalista, scrittore e editore.
Ma parlare con Timi solo di scrittura - anche se l’incontro ha come scopo quello di presentare il suo Peggio che diventare famosi - è impossibile. Timi è artista completo, e ogni sua presenza si trasforma in una sorta di performance, «io lo sapevo fin da bambino che non sarei mai diventato un attore da soap opera tutto preciso e pulito. E per questo mi sono dovuto inventare un mio modo personale di presentarmi».
Il libro, comunque, è anche un altro pezzo del puzzle per raccontare Timi ed il suo mondo, il suo doppio, Filo, l’incontro con Maurizio Costanzo, che dopo averlo avuto ospite nel suo programma annuncia fiero di aver scoperto un personaggio mentre a Filo, appena fuori dagli studi televisivi, telefonano le zie e la mamma, che gli raccomandano, adesso che è diventato famoso, e quindi ricco, di fare regali un po’ più grandi alla famiglia.
Forse Timi ricco come vorrebbe non lo è ancora diventato, ma è un suo sogno, per poi poter regalare un’ascia alla mamma, e chiederle di distruggere qualsiasi mobile abbia voglia di distruggere, e poter poi regalargliene di nuovi.
Ma di sogni, e di cose da fare, Timi ne ha ancora tantissime. Sogna di diventare una rock star, per esempio, avere settantamila persone che gridano ogni volta che urla un 'ciao' o che strizza un occhio.
Timi è un attore e un uomo dalla energia straordinaria, una energia che era già dirompente quando era “solo” attore teatrale, feticcio di un grande del teatro italiano come Giorgio Barberio Corsetti, una energia forse disperata, ma sicuramente estremamente coinvolgente, come ha dimostrato ieri in serata durante lo spettacolo Ancora sulla cattiva strada.
Un backstage mentale: Timi, Germano e Salvatores sulla "cattiva strada"

07/12/2008
Lo spettacolo si chiama Ancora sulla cattiva strada. Ed è una sorta di backstage mentale del nuovo film di Gabriele Salvatore, Come Dio Comanda. Ma anche una jam session. In ogni caso un grande spettacolo di suoni, voci, immagini e luci.
«Fare un film è un lavoro fisico ma anche uno sforzo mentale, un percorso ricco di suggestioni e di emozioni. E da questo nasce lo spettacolo che abbiamo immaginato per il Festival», dice Salvatores. Sul palco, oltre al regista, i protagionisti del film: Filippo Timi, Elio Germano, il giovane Alvaro Caleca, assieme ai Mokadelic, gli autori della colonna sonora. Di fronte a loro una platea stracolma (per fronteggiare il grande numero di persone che si sono riversate al nuovissimo PalaNoir, è stato necessario proiettare in streaming anche in un'altra sala lo spettacolo) ad ascoltare le suggestioni che hanno portato alla realizzazione di Come Dio Comanda.
Parole tratte da Shakespeare, Pasolini, De Andrè, dal tibetano Lama Yesce («testi che sono serviti agli attori per entrare nei personaggi e a me per costruire l’anima emozionale del film», ha spiegato Salvatores), recitate da coloro che nel film, oltre alla voce danno anche il corpo a questi personaggi, mentre scorrevano sullo schermo immagini straordinarie, dalle tigri che cacciano zebre e gazzelle, alle atomiche che esplodono, passando per gli sciatori che saltano dai trampolini o per una notte di temporale, contrappunto a scene del film o a immagini di backstage.
Immagini che con la forza dell’immediatezza riescono a raccontare il contemporaneo, ritmate dalla musica del film, suonata dal vivo sul palco, e dalle straordinarie interpretazioni degli attori: voci urlate, sussurrate, piene di pathos e passione. I temi sono gli stessi di quelli che erano trattati nel libro di Niccolò Ammaniti e che saranno trattati nel film che dal libro prende titolo e suggestioni, e la cui uscita nelle sale è prevista il 12 dicembre: il rapporto tra padri e figli, il destino che ci domina. Nelle immagini proiettate vediamo una apoteosi dell’emotività e del lato animalesco e irrazionale dell’esistere.
Diviso in tre parti, proprio come il libro, Prima, La notte e Dopo, lo spettacolo - per il quale, al momento, non si prevedono altre repliche - è stato realizzato grazie al Courmayeur Noir in Festival, e prodotto da Maurizio Totti per la Colorado Films e da Rai Cinema.


Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Indirizzo AIM Yahoo Messenger MSN Messenger
vanessa74








Registrato: 07/06/08 21:10
Messaggi: 26
vanessa74 is offline 



Impiego: giornalista


MessaggioInviato: Mer Dic 10, 2008 10:56 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Shocked si poteva andare a sciare e la sera a Courmayeur sarebbe stato bello vedere tutti gli attori e il regista di COME DIO COMANDA !
al cinema ci saro' venerdì... ciao Laughing

Vanessa74
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
stellapollon







Età: 37
Registrato: 16/12/07 17:52
Messaggi: 14
stellapollon is offline 

Località: roma
Interessi: filippo timi



MessaggioInviato: Ven Dic 12, 2008 10:00 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ma a roma ferruccio quando verrà con la presentazione del nuovo libro?
si sà qualcosa?

_________________
filippo sei grande!
grazie di esistere
margherita e cristina
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> E lasciamole cadere queste stelle Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Forum ufficiale di Filippo Timi topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008